Home, weird home! Sulla condizione di essere senza casa

essere senza casa

Ponendosi come analisi culturale del reale, Essere senza casa (Didino, 2020) offre un possibile orientamento, un’ulteriorità di senso in tempi strani, che mutano in modo spaventosamente rapido sotto i nostri occhi. E sceglie di farlo da un punto di vista particolarmente rappresentativo: oggi il concetto di casa, in senso fisico e come sentimento, assume tutt’altro significato rispetto al passato.

Leggi tuttoHome, weird home! Sulla condizione di essere senza casa